Broker Forex regolamentati: a quali società rivolgersi?

Investire sul mercato valutario tramite il trading online è un’opportunità che sempre più persone vogliono cogliere. C’è un aspetto, tuttavia, che pochi tengono in considerazione. Per poter aver accesso al mercato dei cambi, occorre aprire un conto presso una società di negoziazione sul web. Si tratta di un’azienda che fa da tramite tra il trader e il mercato. Il meccanismo è molto semplice, ma non sempre le suddette società sono affidabili. Pertanto, il primo principio del buon investitore è rivolgersi solo a broker forex regolamentati. Poiché tali piattaforme hanno l’obbligo di rispondere ad una precisa normativa che si basa sulla tutela del trader.

Broker Forex regolamentati: la direttiva MiFID

La normativa sopracitata, per quanto riguarda l’Europa, prende il nome di direttiva MiFID (Markets in Financial Instruments Directive).

Si tratta di una serie di regole che l’UE ha promulgato con l’obiettivo di creare un mercato finanziario integrato e competitivo. Assicurando agli investitori un livello elevato di protezione e consentendo alle società d’affari di operare in tutti i Paesi membri dell’Unione.

La MiFID impone al broker di soddisfare determinati requisiti, tra i quali la trasparenza informativa, il conto segregato e la qualità dei servizi. Se tutto è in linea con la Normativa, l’intermediario ottiene una licenza e verrà vigilato, per tutta la durata della propria attività, dagli organi preposti al rilascio delle autorizzazioni.

I più famosi enti di vigilanza borsistica in Europa sono CySEC e CONSOB. Trattasi delle autorità di Cipro e dell’Italia.

Dunque, un intermediario in possesso di una licenza CySEC o CONSOB (o meglio ancora di tutte e due) può essere considerato affidabilissimo.

Forex: i servizi degli intermediari con licenza

Le società di negoziazione più affidabili si differenziano tra loro per una serie di dettagli, ma nel complesso si equivalgono per il tipo di offerta.

Si parte con il deposito minimo richiesto che oscilla tra i 100 e i 250 euro. Segue l’accesso ad un conto demo, per praticare virtualmente le operazioni di mercato.

Presente anche un centro formativo. Una sezione dedicata allo studio delle basi del trading forex, compresa la gestione delle emozioni.

Supporto al cliente in lingua e bonus e incentivi completano l’offerta di base, in aggiunta alla piattaforma che, generalmente, è facile da utilizzare.

Tutti i migliori broker forex regolamentati applicano la formula del conto segregato. Ovvero gestiscono i soldi clienti in modo separato dal conto societario. E guadagnano da lievi maggiorazioni sullo spread, ma mai dalle perdite degli investitori.

In sostanza, gli intermediari più affidabili mettono l’investitore nelle condizioni di avere successo!